Ti-Saraṇa, i Tre Rifugi

Ti-Saraṇa, i Tre Rifugi

Ti-Saraṇa, i Tre Rifugi: il Risvegliato, la Realtà e l’Assemblea dei Nobili.

Ti-Saraṇa

Buddhaṃ saraṇaṃ gacchāmi
Dhammam saraṇaṃ gacchāmi
Saṅghaṃ saraṇaṃ gacchāmi
Dutiyampi Buddhaṃ saraṇaṃ gacchāmi
Dutiyampi Dhammam saraṇaṃ gacchāmi
Dutiyampi Saṅghaṃ saraṇaṃ gacchāmi
Tatiyampi Buddhaṃ saraṇaṃ gacchāmi
Tatiyampi Dhammam saraṇaṃ gacchāmi
Tatiyampi Saṅghaṃ saraṇaṃ gacchāmi

Parola per parola:

  • Buddhaṃ, acc. del sost. m. sing. Buddho, che significa «risvegliato». Il caso accusativo indica il moto a luogo: «Verso il Risvegliato».
  • Saraṇaṃ, caso accusativo del sost. n. sing. Saraṇa, che significa «riparo, rifugio, luogo protetto». Indica un moto a luogo e s’accorda col precedente: «(in quanto) rifugio».
  • Gacchāmi, prima persona (mi) del fut. ott. del v. gacchāti, «stare per andare»: «sto andando io».
  • Dhammam acc. del sost. m. sing. Dhamma, che significa «Realtà». Il caso accusativo, come sopra, indica il moto a luogo: «Verso la Realtà».
  • Saṅghaṃ acc. del sost. m. sing. Saṅgha, che significa «Assemblea, gr. ἐκκλησία». Il caso accusativo, come sopra, indica il moto a luogo: «Verso l’Assemblea».
  • Dutiyaŋ, num. ord.  «per la seconda volta»
  • Tatiyaŋ, num. ord. «per la terza volta»
  • -pi , suffisso enclitico di api. Insieme al numerale ordinale assume un significato rafforzativo: «Per una seconda volta ancora…», «Per una terza volta ancora…».

Traduzione letterale:

Verso il Risvegliato in quanto rifugio sto andando io.
Verso la Realtà in quanto rifugio sto andando io.
Verso l’Assemblea (dei nobili) in quanto rifugio sto andando io.
Ancora, per una seconda volta, verso il Risvegliato in quanto rifugio sto andando io.
Ancora, per una seconda volta, verso la Realtà in quanto rifugio sto andando io.
Ancora, per una seconda volta, verso l’Assemblea (dei nobili) in quanto rifugio sto andando io.
Ancora, per una terza volta, verso il Risvegliato in quanto rifugio sto andando io.
Ancora, per una terza volta, verso la Realtà in quanto rifugio sto andando io.
Ancora, per una terza volta, verso l’Assemblea (dei nobili) in quanto rifugio sto andando io.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: